STEP 1 – ESEMPI: le parole sono una cosa, i soldi un’altra

Posted on 17/10/2010

1


l’anticasta: Manovra economica proposta dal PD . Non si puo’ fare di meglio ?.

Esempio evidente di come i soldi siano la vera cartina di tornasole delle intenzioni più profonde dei partiti. Finchè si parla di idee, allora sono tutti “liberali”, “equi” etc. quando poi passi ai soldi, allora saltano fuori le tue vere intenzioni. Ti metti a ragionare di manovre e di bilancio pubblico ed ecco che i conniventi non li tocca più nessuno.

Stesso discorso sulle pensioni. Finchè si sta sulle generali allora tutti discutono amabilmente. Poi leggi questo e capisci che si sta consumando un’enorme truffa.

Ed ecco Berlusconi: lui proclama di essere un vero imprenditore e tutti gli vanno dietro. Poi però se gli chiedi come ha davvero fatto i soldi ecco che scende il silenzio e perfino davanti ai magistrati si avvale della facoltà di non rispondere . Certo non è difficile fare i soldi investendo enormi capitali forniti da altri in affari truccati; un esempio per tutti: Milano 2. Guadagnare vendendo case nuove non è complicato di suo, ma se il terreno l’hai avuto gratis allora è proprio complicato perderci. A parole son tutti bravi, ma è ai soldi che bisogna guardare se vuoi capire il vero spessore di qualcuno. Devi vedere come li ha fatti, come li usa, come li spende.

Anche questo altro racconto dice bene che tipo di “imprenditore” fosse Berlusconi: si presentava alle banche sepolto dai debiti e accompagnato da padrini e sensali mafiosi. Nessun progetto, nessuna idea… solo contatti e appoggi. Ed eravamo nel 1986.

Annunci